Advertisements
Annunci

“Lydia”

di Stefania Ferrazzi

Mi sarebbe piaciuto, giuro,

creare tra le onde

un pianoforte di corallo,

come sognavi ad alta voce

ridendo.

Lasciarmi scorrere tra le nudità

delle equazioni

per poi lasciarle così,

interrotte.

Questo

in te volevo, cadere altrove. Continue reading ““Lydia””

Advertisements
Annunci

Post-it #2

di Stefania Ferrazzi

Dimmi a che serve

averti

e non sentire niente.

“Warrior”

di

I wore your smell

to protect me from the world,

but I forgot

how to tell you.

Post-it #1

di

Mi mancavi

poi mi hai mancato,

giusto l’attimo

per rinsavire.

“Senza titolo”

di

Pago l’arroganza

più di quanto immagini.

Ma è il mio mostro

più fedele

io, la sua compagna.

“Estasi”

di Stefania Ferrazzi

Scivolando

nell’eremo

chiuso

delle tue ciglia

ho colto il privilegio,

mai avuto prima,

di sfiorare

da dietro le tue palpebre

i sogni

che voglio

vivere.

WordPress.com.

Up ↑